Hugh Hefner, l’architetto del piacere. Storia della Playboy Mansion

playboy_1960

“Scapoli di tutto il mondo unitevi”. Nulla a che a vedere con le salette di Arcore, il vero designer dei sensi è stato Hugh Hefner. È uscito in Italia “Pornotopia”, il racconto dell’estetica domestica del fondatore di Playboy scritto dalla filosofa spagnola Beatriz Preciado. L’obiettivo di Hefner era dare vita a una Disneyland per adulti dentro le mura di casa, offrire una valida alternativa al tradizionale nucleo famigliare americano. Letti girevoli, piscine col tetto retrattile e pareti trasparenti. Appartamenti, pied-à-terre, alberghi, motel e locali: tutti si sono ispirati alle visioni dell’uomo d’interni.

Continua qui

 

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...