Prima vendevo libri, poi sono diventato giornalista al Riformista. Chiuso il quotidiano arancione continuo a scrivere da freelance per EuropaPagina99 e Rivista Studio.  Scrivo spesso di Roma e di gente, mi capita anche di scrivere per la tv (Sugo Rai4, Icone Rai5 e Anni 90 National Geographic). Insomma scrivo. Vivo e lavoro a Roma, imprescindibile, anche se entrambe le cose portano via un sacco di tempo. Ho scritto #Vola (Fandango) perché ho capito che c’era una storia fatta di tante storie diverse che valeva la pena raccontare.

 https://twitter.com/stefanociavatta


cropped-sashagrey-roma-nuova.jpg